Ricerca vocale: 10 modi per ottimizzare il vostro sito per un futuro successo SEO

Negli ultimi dieci anni si è detto più volte che la ricerca vocale è il futuro della ricerca online.
Sappiamo che siete eccitati quanto noi all’idea che i contenuti del vostro sito web vengano raccolti e trasmessi attraverso i dispositivi della smart home.
Dopo tutto, le persone hanno già iniziato a usare la ricerca vocale e molte di loro non riescono a immaginare di tornare alla vecchia e noiosa digitazione.
Il 71% dei consumatori preferisce fare una ricerca vocale piuttosto che digitare.
E si prevede che nel 2022 66,3 milioni di famiglie statunitensi possiederanno uno smart speaker.
Con la crescita dell’utilizzo della ricerca vocale, il numero di utenti continuerà ad aumentare.
Ma come potete assicurarvi che il vostro sito web sia condiviso da Siri, Alexa o Cortana con intere famiglie?
Cosa potete fare per far sì che quel 71% di utenti che effettuano ricerche solo vocali diventino vostri clienti?
Ottime notizie! La comunità SEO ha sviluppato modi per incorporare la ricerca vocale nell’ottimizzazione del sito.
Il vostro sito è già ottimizzato per la ricerca vocale? Eseguite un rapido controllo →
Continuate a leggere, vi diremo come puntare sulla ricerca vocale e vincere, così la prossima volta che il vostro futuro cliente dirà “Ok, Google”, il vostro sito web sarà lì.

Come si effettuano le ricerche vocali?

Con il passare del tempo, la ricerca vocale continua a crescere e ad evolversi come tendenza: a che punto è la tecnologia di ricerca vocale?
Esistono diverse tecnologie in grado di ricevere e interpretare i comandi vocali e ognuna utilizza i motori di ricerca come base di conoscenza.
A prima vista può sembrare che non ci sia differenza tra gli assistenti intelligenti su smartphone e gli altoparlanti intelligenti, ma basta guardare come vengono utilizzati e le sfumature diventano chiare come il sole.
Il nostro obiettivo è fare in modo che il vostro sito web sia pronto a soddisfare il pubblico che effettua ricerche vocali.

I diversi modi in cui le persone utilizzano la ricerca vocale su ogni tecnologia intelligente

Come nel caso delle parole chiave dell’intento di ricerca, stiamo assistendo a un caso d’uso separato per ogni diverso dispositivo abilitato all’assistenza intelligente.
Se ci si concentra sull’utilizzo di ciascun dispositivo, è possibile adattare meglio i contenuti a ciascun tipo di ricercatore che si desidera raggiungere.

Smartphone: Ricerche vocali veloci Le ricerche vocali che hanno bisogno di una risposta rapida o di una soluzione a un problema immediato si rivolgono in genere ai loro smartphone.
Ad esempio, se siete a un appuntamento e volete decidere dove andare dopo.
Una rapida ricerca vocale potrebbe fornirvi molte idee.

Altoparlanti intelligenti: Ricerche vocali di conoscenza approfondita
Le persone li usano spesso nel comfort delle loro case per qualsiasi tipo di ricerca approfondita.
Banalità a caso, canzoni a caso o aiuto per qualsiasi progetto, come un matrimonio o un viaggio all’estero, sono gli argomenti delle loro ricerche vocali.

Non perderti:  Come migliorare il vostro sito web per i motori di ricerca

Altoparlanti per auto: I consumatori hanno bisogno di ricerche vocali
Il 52,8% delle persone utilizza la ricerca vocale durante la guida, chiedendo luoghi, indicazioni e negozi con i prezzi migliori.

Segmentare il pubblico della ricerca vocale in base alla tecnologia intelligente e all’intelligenza artificiale in evoluzione

Probabilmente avete già capito quanto siano utili queste distinzioni tecnologiche.
Si tratta già di tre tipi diversi di potenziali clienti, e abbiamo appena scalfito la superficie.
Più approfondite sono le ricerche, più sarete in grado di segmentare il pubblico.
Inoltre, Google sta lavorando per migliorare le sue capacità di ricerca attraverso la tecnologia AI come MUM, che promette di rendere la ricerca più flessibile.
Queste preziose conoscenze vi spingeranno verso il modo migliore per ottimizzare il vostro sito.
Assicuriamoci che la vostra strategia SEO sia all’altezza della flessibilità dei vostri clienti e dell’algoritmo in costante evoluzione di Google.

Come ottimizzare il sito per la ricerca vocale

Ora che sappiamo come le persone utilizzano la ricerca vocale, mettiamoci al lavoro.
Rendere il vostro sito compatibile con la ricerca vocale può aiutare le persone a trovarvi e, soprattutto, a scegliervi.
Come può la vostra azienda sfruttare la tecnologia vocale?

Trovare e utilizzare parole chiave colloquiali

Come sapete, le parole chiave brevi e vaghe sono nemiche della SEO.
Nella maggior parte dei casi, le parole chiave a coda media e lunga sono molto meglio: più sono specifiche, più è probabile che vi portino un cliente.
La ricerca vocale fa un ulteriore passo avanti: anche le parole chiave a coda lunga non sono sufficienti.
Bisogna invece utilizzare frasi e domande complete che vengono normalmente utilizzate nelle conversazioni tra esseri umani reali.
Ad esempio, “Qual è la velocità di volo di una rondine scarica?”.
Fortunatamente, gli strumenti per la ricerca di parole chiave sono in grado di individuare tali frasi e domande.
Buone alternative per la ricerca di parole chiave per la ricerca vocale sono il completamento automatico di Google e le funzioni “People Also Ask”.
Per portare la vostra ricerca oltre il traguardo, assicuratevi di cercare anche nei forum e nei siti web frequentati dal vostro pubblico di riferimento.
Un ottimo esempio è Reddit. Trovate un subreddit relativo alla vostra nicchia e controllate i titoli delle discussioni: sono le domande poste dai vostri potenziali clienti.

Creare una sezione FAQ

Spesso si sente dire che avere una pagina di FAQ sul proprio sito è ottimo per la SEO, ed è assolutamente vero.
Gli utenti vengono con delle domande e voi dovreste avere le risposte pronte.
Gli esperti SEO consigliano di creare contenuti che soddisfino le esigenze degli utenti, ed è difficile pensare a un esempio migliore di una FAQ.
Ma le parole importanti sono “domande” e “risposte”: questa è l’essenza della ricerca vocale!
Le domande e le risposte sono il motore del linguaggio colloquiale, di cui abbiamo appena parlato.
Utilizzando la ricerca effettuata al punto 1, elencate le domande in una delle pagine del vostro sito e poi dategli delle risposte.
Le risposte devono essere dettagliate, ma non troppo lunghe; gli utenti preferiscono risposte rapide e anche le risposte della ricerca vocale tendono a essere più brevi.

Non perderti:  Come posizionarsi meglio su Google nel 2024: 10 consigli SEO per conquistare la ricerca

Diventare multilingue

È probabile che abbiate un gruppo eterogeneo di visitatori che parlano più di una lingua.
In questo caso, dovete preparare contenuti che possano essere trovati e utilizzati.
Con la ricerca vocale, la qualità della traduzione dei vostri contenuti deve essere molto accurata.
Dovete assicurarvi che quando Siri leggerà i vostri contenuti, sembrerete una fonte affidabile e autorevole.
Vi consigliamo di affidare la traduzione e la revisione dei vostri testi e contenuti a un madrelingua.
Inoltre, è bene consultare le linee guida di Google per la gestione dei siti web multilingue.

Rivendicate il vostro profilo aziendale Google

Circa la metà degli utenti della ricerca vocale cerca ogni giorno informazioni sulle aziende locali.
Dato che la ricerca vocale è così favorevole ai locali, è fondamentale assicurarsi che i risultati vocali siano ai primi posti.
Qual è il modo migliore per aumentare le vostre possibilità in questo gioco?
Il top player della SEO locale: Il profilo Google Business.
Questo passo è assolutamente necessario per tutte le attività commerciali, con o senza ricerca vocale.
È facile e completamente gratuito.
Create il vostro elenco, compilatelo con tutte le informazioni che potete fornire e attendete l’approvazione.
Congratulazioni! Avete ottenuto una potente risorsa SEO.
E potete farlo lavorare ancora di più per voi monitorandolo in WebCEO.
I rapporti di Google Business Profile tracciano l’attività dei clienti e mostrano come i visitatori hanno interagito con il vostro sito, a partire dalla SERP.

Veloce, compatibile con i dispositivi mobili

Il 20% di tutte le query da mobile vengono effettuate con la ricerca vocale.
Se il vostro sito non è ben ottimizzato per i dispositivi mobili, il viaggio degli utenti si allontanerà dal vostro sito e continuerà su un altro. Non lasciate che questo accada.
Quali sono gli elementi essenziali della SEO mobile?
Design reattivo.
Nessun interstizio invadente.
Tempi di caricamento brevi.
Facilità di lettura.
Verificate la compatibilità del vostro sito con i dispositivi mobili con lo strumento di ottimizzazione della velocità di WebCEO.
Questo strumento vi darà un punteggio e vi offrirà suggerimenti per ottimizzare il vostro sito per i dispositivi mobili e renderlo più veloce.

Migliorare l’autorità del dominio

Now comes the part you will probably like least.
As a general rule, voice search chooses the most relevant search result for the spoken query.
Sometimes the assistant says, “Here are some options” and lets you explore the SERP.
In other words, if you want to be heard in voice search, you need to place your website on the first page of Google. The closer you are to first place, the better.
Your best bet is to double down on SEO efforts on all fronts, including backlinks, user experience, local search, technical issues, and so on.
Be sure to track your progress by watching your rankings grow in the WebCEO Rankings report.
With this tool, you can monitor your ranking for voice search keywords.
Don’t miss the day when an intelligent assistant selects a page on your site: it will certainly be an occasion to celebrate.

Non perderti:  Tecniche SEO White Hat: Tutto quello che c'è da sapere

Ottenere i Featured Snippet per il vostro sito

Quando abbiamo detto che la ricerca vocale sceglie i risultati di ricerca più importanti, abbiamo incluso la posizione 0. Essere il numero uno nella ricerca organica non è più sufficiente.
Essere il numero uno nella ricerca organica non è più sufficiente. Dovrete puntare ancora più in alto.
Il 40,7% dei risultati della ricerca vocale proviene da featured snippet. Se avete una pagina di FAQ, avete già fatto la maggior parte del lavoro. Sia i featured snippet che la ricerca vocale preferiscono risposte brevi ma concise alle domande degli utenti.
Il linguaggio semplice funziona meglio in questo caso: Backlinko ha scoperto che il risultato medio della ricerca vocale di Google è scritto a un livello da nona elementare, quindi evitate il linguaggio accademico.

Position videos in search results

Un video informativo può fornire una risposta molto migliore alla domanda di un utente rispetto a un semplice testo.
Se avete dei video che aiutano i vostri utenti, possono essere utilizzati anche per la ricerca vocale.
Google è già in grado di isolare le parti del video che sono rilevanti per le richieste degli utenti, ma prima dovrete assicurarvi che il vostro video sia posizionato in alto.
Per far sì che i vostri video si posizionino in alto su Google e appaiano nella ricerca vocale, avete bisogno di:

  • Frasi long-tail colloquiali nei titoli. Non è necessario che siano identiche alle query reali degli utenti, quindi potete essere flessibili. I tutorial i cui titoli iniziano con “How To” sono un ottimo esempio.
  • Parole chiave nella descrizione e nella trascrizione del video.
  • Una miniatura cliccabile.

Seguite le classifiche dei vostri video su Google con il rapporto My Rankings di WebCEO tools, che rileva anche i risultati delle ricerche video.

Conclusione

La ricerca vocale non è più un “futuro prossimo” della SEO. È già qui ed è in corso una gara tra i marketer per vedere chi riesce a padroneggiarla meglio.
Come potete vedere, si riduce a tre principi chiave:

  • Ricercare il proprio pubblico di riferimento.
  • Osservare l’evoluzione della ricerca vocale.
  • Continuare il lavoro di SEO sul vostro sito.

Sentitevi liberi di usare tutto ciò che avete a disposizione. Il sostegno del vostro team, la vostra intelligenza, la vostra intuizione e i vostri strumenti per realizzare i vostri piani. Andate a prenderli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *